Logo saveriani - Italia

Direzione Generale: Per la Giornata Mondiale dei Poveri

11 Novembre 2017

Direzione Generale: Per la Giornata Mondiale dei Poveri

Carissimi confratelli,

Papa Francesco al termine dell’anno della misericordia, ha annunciato la celebrazione della Giornata Mondiale dei Poveri (GMP) da celebrare la Domenica XXXIII del Tempo Ordinario. Questa prima GMP sarà domenica 19 novembre.

Nella lettera che ha inviato a tutta la Chiesa per questa occasione - "Non amiamo a parole ma con i fatti" -, papa Francesco spiega che ha voluto offrire alla Chiesa questa GMP, “perché in tutto il mondo le comunità cristiane diventino sempre più e meglio segno concreto della carità di Cristo per gli ultimi e i più bisognosi”. E invita la “Chiesa intera e gli uomini e le donne di buona volontà a tenere fisso lo sguardo, in questo giorno, su quanti tendono le loro mani gridando aiuto e chiedendo la nostra solidarietà”.

giornata poveri.2Questa Giornata, continua papa Francesco, “intende stimolare in primo luogo i credenti perché reagiscano alla cultura dello scarto e dello spreco, facendo propria la cultura dell’incontro”.

Questo è un invito particolare a fare attenzione all’individualismo e indifferenza che si vanno diffondendo, a lottare contro l’egoismo e il consumismo che ha come criterio “usa e getta”, e quindi questa lettera è un’esortazione ad uscire da noi stessi e aprirci “alla condivisone con i poveri in ogni forma di solidarietà, come segno concreto di fratellanza”.

Il Papa infine chiede ai “confratelli vescovi, ai sacerdoti, ai diaconi, alle persone consacrate… di impegnarsi perché con questa GMP si instauri una tradizione che sia contributo concreto all’evangelizzazione nel mondo contemporaneo”.

Noi, Missionari Saveriani, accogliamo questa Giornata come un dono del Signore.

giornata poveri logoSiamo convinti che la condivisione con i poveri “ci permette di comprendere il Vangelo nella sua verità più profonda”, e che l’amore di Dio passa attraverso lo sguardo che poniamo nei nostri fratelli e sorelle più bisognosi (cfr C 9,27).

Vogliamo impegnarci perché questa GMP raggiunga la finalità per la quale papa Francesco l’ha proposta alla Chiesa e dunque a noi tutti.

Invitiamo quindi a fare questi passi:

  1. Leggere personalmente con attenzione e meditare la lettera del Papa: “Non amiamo a parole ma con i fatti”.
  2. Farne una condivisione a livello comunitario.
  3. Cercare dei gesti concreti di condivisione e solidarietà. Le forme di povertà sono tante. Attenzione a non dare dal superfluo.
  4. Animare, educare e formare le comunità cristiane e i differenti gruppi che accompagniamo ad entrare nello spirito che vuole papa Francesco per questa Giornata.

Siamo chiamati a «tendere la mano ai poveri, a incontrarli, guardarli negli occhi, abbracciarli, per far sentire loro il calore dell’amore che spezza il cerchio della solitudine».

«Se volete onorare il corpo di Cristo, non disdegnatelo quando è nudo; non onorate il Cristo eucaristico con paramenti di seta, mentre fuori del tempio trascurate quest’altro Cristo che è afflitto dal freddo e dalla nudità» (San Giovanni Crisostomo).

Fraternamente,

i confratelli della Direzione Generale.

Roma, 11 novembre 2011.


Fonte: https://dg.saveriani.org/it 

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.