Logo saveriani - Italia
  • Home
  • Desio
  • Accoglienza di p. Piero, Ringraziamento dell'Arcivescovo Mario Delpini
Google Plus
Accoglienza di p. Piero, Ringraziamento dell'Arcivescovo Mario Delpini

Accoglienza di p. Piero, Ringraziamento dell'Arcivescovo Mario Delpini

Domenica, 10 Dicembre 2017 Desio

ACCOGLIENZA DI P. PIETRO PIEROBON E IL RINGRAZIAMENTO DELL’ARCIVESCOVO MARIO DELPINI

Sua Eccellenza, Mons. Mario, Padre e Vescovo di questa nostra Chiesa Ambrosiana,

cari Confratelli Sacerdoti, cari Religiosi e Religiose, cari Amici,

a nome di tutta la mia Comunità vi do il benvenuto, oggi, nella casa dei Missionari Saveriani.

      E’ una bella tradizione quella di ritrovarsi per la festa di San Francesco Saverio. Come molti già sanno, per noi Saveriani Francesco Saverio è una figura fondamentale perché ha ispirato il nostro Fondatore, il Santo Vescovo Guido Maria Conforti, a dare vita alla nostra Famiglia Missionaria con lo scopo di continuare l’opera del Saverio, e il suo sogno, di evangelizzare la Cina: Francesco Saverio è morto alle porte della Cina e, fino alla Rivoluzione di Mao, la Cina è stato l’unico campo di missione dei Saveriani(inoltre il nome ufficiale del nostro Istituto è “Pia Società di S. Francesco Saverio per le Missioni Estere”).

      Nella festa di San Francesco Saverio la Chiesa celebra anche la Giornata Missionaria dei Sacerdoti. Ed è significativo trovarsi insieme, qui, nella casa dei Missionari, per ricordarci che tutti, con modalità diverse e con carismi propri, tutti portiamo avanti la missione che Gesù ha affidato ai sui discepoli: di annunciare a tutto il mondo il suo Vangelo, la sua Bella Notizia di un Dio che è Padre e che chiama tutti a riconoscersi figli e a vivere come un’unica famiglia. E se tutti, nel battesimo, siamo incaricati di questa missione, i vescovi e i preti in modo particolare sono chiamati a essere segno della paternità di Dio.

      Per noi Saveriani, ma anche per la Città di Desio, questa giornata assume anche un significato particolareperchè da 70 anni i Saveriani sono presenti in questa Città. Il 30 novembre 1947 veniva inaugurata ufficialmente la presenza dei figli di Mons. Conforti alla Villa Tittoni.

      70 anni di storia non sono pochi, soprattutto se vissuti in un periodo che ha conosciuto tanti cambiamenti: da una parte una accelerazione dello sviluppo della scienza e della tecnica, dall’altra enormi mutamenti dal punto di vista sociale, culturale ed ecclesiale. Senza dimenticare, in questi ultimi anni, i grandi spostamenti di persone e la convivenza di popoli diversi.

      Tanti giovani saveriani hanno vissuto in questa Città una tappa significativa della loro formazione e preparazione alla missione; tanti altri hanno svolto qui il loro servizio di Animazione Missionaria della Chiesa Locale.

      Quanti volti, quanti incontri in tutti questi anni. Quanti Saveriani sono entrati nelle parrocchie e nelle case dei Desiani, e quanti Desiani hanno frequentato questa Comunità, respirando quell’aria di mondialità che una famiglia missionaria porta necessariamente con sé.

      Non voglio dilungarmi. Oggi, certamente con le forze sono un po’ ridotte ma con lo stesso entusiasmo cerchiamo di portare avanti il nostro impegno missionario, principalmente:

  • - collaborando con l’Ufficio Missionario Diocesano, i Decanati e i Gruppi missionari,
  • - nell’incontro e nel tentativo di dialogo con le altre culture e religioni presenti sul territorio,
  • - con un’attenzione particolare ai giovani e, dove possibile, al mondo della scuola.;
  • - e naturalmente offrendo il nostro servizio nel ministero collaborando con i Parroci della Zona.

E a partire della nostra esperienza cercheremo di dare il nostro contributo anche al Sinodo diocesano appena indetto: “Chiesa dalle genti, responsabilità e prospettive”.

      Oggi, con voi, vogliamo soprattutto ringraziare il Signore, questa Chiesa Locale e questa Città per la simpatia e il sostengo con cui siamo stati accompagnati in tutti questi anni. E rinnoviamo il nostro impegno a servizio del Regno di Dio in questa Chiesa dove il Signore ci ha posti, cercando di inserirci cordialmente nei suoi percorsi, e allo stesso tempo, portando la ricchezza del nostro carisma specifico dell’annuncio del Vangelo ai non-cristiani.            Grazie per essere qui con noi. Insieme preghiamo il Signore perché il mondo diventi la famiglia dei figli di Dio.

Buona Missione a tutti.

ALLA FINE DELLA MESSA L'ARCIVESCOVO RINGRAZIA I E INCORAGGIA I SAVERIANI
Alla fine della messa, l’arcivescovo ha concluso con queste parole:

“Desidero esprimere la gratitudine ai Missionari Saveriani per l’Invito rivolto a me e agli altri preti della zona e per le persone qui presenti. Desidero essere la voce della Diocesi che ringrazia i Saveriani per il servizio che fanno qui nelle parrocchie del territorio, per la testimonianza che danno di spirito missionario, animando anche noi e tutta la comunità diocesana e per la collaborazione con l’ufficio missionario, che è diventata anche più istituzionale da quest’anno. (La collaborazione stabile del P. Sante con l’Ufficio Missionario Diocesano).

Desidero esprimere parole di gratitudine e di ammirazione per i loro 70 anni di presenza e di servizio qui a Desio. Invoco per tutti noi e per tutte le nostre comunità la benedizione del Signore, in questo tempo che ci prepara al Natale.

Che sia un’ulteriore occasione per annunciare che il Regno di Dio è vicino”.

Prossimi eventi

  • LA POESIA DI DAVID MARIA TUROLDO
  • PER-DONO, Campo di servizio missionario con Migranti
  • CON-PASSIONE, Campo di animazione missionario e servizio

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.