Logo saveriani - Italia

Vivere la missione affidata

Vivere la missione affidata

Quanti volti della missione esistono! A Brescia, durante il Festival di ottobre ne abbiamo incontrati tanti.

Marco ci ha raccontato come, dal rientro dell’esperienza di tre anni in Brasile con la famiglia, ha sentito la responsabilità di informare, perché la coscienza che ciascuno di noi ha possa leggere i fatti, la storia e gli incontri che ogni giorno la vita ci propone. P. Piero e Chiara (missionari della Consolata) ci hanno fatto toccare con mano che pensare a una comunità di laici e consacrati che vivano insieme mettendo in comune i loro beni per camminare con la comunità del loro territorio è possibile.

Quanta ricchezza e quanti carismi! Questo è un dato di fatto che tutti riconosciamo. Ancora però facciamo fatica a mettere insieme tutti questi diversi aspetti della missione. A volte abbiamo ancora bisogno di essere un volto diverso e distinto dagli altri, ma poi riscopriamo il valore e la potenzialità nel metterli insieme. Da qui la domanda: siamo tanti tasselli che messi insieme formano il volto di Gesù missionario, o tante immagini che rappresentano in modo distinto il suo volto?

Spesso discutiamo su quale sia la responsabilità dell’uno o dell’altro. Continuiamo a parlare di corresponsabilità, soprattutto tra laici e consacrati, ma ci dimentichiamo che esiste una sola responsabilità: vivere la missione che Gesù stesso ci ha affidato.

Solo insieme riusciamo a rendere Gesù presente. A volte ne rappresentiamo un aspetto (accoglienza del povero, informazione, gioia, speranza). Vivere la missione vuol dire continuare a essere il volto di Gesù e a rendere la vita un vangelo. Ci sono ancora tanti passi da fare, ma i cambiamenti si ottengono mettendo insieme tanti piccoli progressi.

Quindi missionario, dovunque tu sia, abbi fiducia. Ogni mattina inizia a vivere con l’entusiasmo e la creatività che ti caratterizzano. Fallo, credendo che la missione del vangelo sia possibile; il contagio sarà assicurato!

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.