Logo saveriani - Italia

Tra gli indios dell’Alto Solimões, in Amazzonia

Tra gli indios dell’Alto Solimões, in Amazzonia
Google Plus

Dal 2014, i saveriani sono presenti in una sperduta (ma immensa) diocesi, grande quanto un terzo dell’Italia, nell’estrema parte occidentale dello stato brasiliano di Amazonas. Il saveriano spagnolo Adolfo Zon è vescovo e, insieme ai frati, religiose, presbiteri e qualche confratello (appena arrivato), visitano le numerose comunità cristiane, formate in buona parte anche da indios.

La loro è una vera sfida missionaria, che richiede molte forze (affrontano lunghi viaggi sui fiumi) coraggio e fiducia. Gli indios sono tra i destinatari privilegiati dei missionari, poiché molti di loro, non conoscendo il vangelo, sono i più poveri tra i poveri.

A pagina 3 la laica spagnola Marta Barral Nieto, ci ha già presentato la sua bella esperienza. In questo paginone scopriremo ancora di più come si svolge la missione nell’Alto Solimões, grazie all’intervista a mons. Adolfo pubblicata sul sito http://belemdosolimoes.blogspot.com.br, a cura di Luis Miguel Modino.

Ci auguriamo che questa testimonianza “contagi” tutti (giovani e meno giovani) e susciti un autentico ardore missionario.

La missione rinvigorisce la chiesa, la fa crescere, le dà vigore ed entusiasmo. “Tutti siamo chiamati a questa nuova uscita missionaria… tutti siamo invitati ad accettare questa chiamata: uscire dalla propria comodità e avere il coraggio di raggiungere le periferie che hanno bisogno della luce del vangelo… La gioia del vangelo che riempie la vita della comunità dei discepoli è una gioia missionaria” (Evangelii Gaudium 20-21). 

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.