Logo saveriani - Italia

Missionarie di Maria testimoni di universalità

Missionarie di Maria testimoni di universalità

Nel messaggio per la 51a Giornata Missionaria Mondiale, il Papa afferma: “Il Vangelo è una Buona Notizia che porta in sé una gioia contagiosa, perché contiene e offre una vita nuova, quella di Cristo risorto, il quale, comunicando il suo Spirito vivificante, diventa Via, Verità e Vita. È Via che ci invita a seguirlo con fiducia e coraggio. Nel seguire Gesù come nostra Via, ne sperimentiamo la Verità e riceviamo la sua Vita, che è piena comunione con Dio Padre nella forza dello Spirito Santo; ci rende liberi da ogni forma di egoismo ed è fonte di creatività nell’amore”.

È questa l’esperienza quotidiana di chi annuncia il vangelo, come appare in queste testimonianze di alcune missionarie di Maria (saveriane). Provengono dai più svariati ambiti del mondo: Asia (Thailandia e Giappone), Africa (Camerun e Ciad), America (Brasile sud), Europa (Italia).

In questi racconti la missione nasce da un incontro con colui che ci dona il suo amore e la sua Parola. “Siamo chiamati - dice mons. Galantino - a innamorarci ogni giorno di più di Lui”. E come missionari siamo da lui inviati, poiché “non possiamo trattenere soltanto per noi la bellezza e la ricchezza del grande dono dell’amore ricevuto da Dio”.

Ringraziamo le missionarie di Maria per questo paginone, che ci aiuta a entrare nel vero spirito dell’ottobre missionario e del Festival della missione. Due eventi che fanno sì che le nostre comunità non si chiudano in se stesse, escano da un certo grigiore e affanno, e siano “veramente sbilanciate verso la ricerca e l’ascolto dei lontani e dei non credenti, preparate a testimoniare la fede nel mondo”.

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.