Logo saveriani - Italia

La missione accanto a chi soffre

La missione accanto a chi soffre
Google Plus

Cari amici, mi presento. Sono originario di un piccolo paese del Messico, Colon Queretaro, e sono il terzo di sei fratelli. Alla fine della quinta elementare, ho conosciuto un missionario che è venuto nel nostro collegio per parlarci della missione e dei missionari. Ci ha invitati ad andare qualche giorno in una casa saveriana, per conoscere di più la missione.

Così, nel 1983 ho cominciato il cammino di vita insieme alla famiglia saveriana. Ho studiato filosofia a Guadalajara e teologia a Yaoundé, in Camerun. Sono stato ordinato presbitero nel mio paese il 5 agosto 2000. Fino al 2011 ho lavorato in Ciad, la mia prima missione. Sono tante le cose belle di questi anni, ma io vorrei soffermarmi su due che mi sono piaciute in particolare. La prima è l’importanza della Parola di Dio nella vita cristiana. Nella zona di Gunu-Gaya, le persone sono analfabete, ma amano la Parola di Dio. In quegli anni, noi saveriani facevamo una formazione orale della Parola, cioè attraverso la sua memorizzazione ricevevano la catechesi. C’era anche un aspetto sociale. Infatti, abbiamo allestito magazzini di miglio, dispensari medici, scuole, centri giovanili…

La seconda cosa bella di quegli anni era la vita comunitaria. Siamo consacrati in una famiglia religiosa e il primo segno dell’annuncio del Regno di Dio sarà sempre il modo di vivere fra noi. Nel 2011 mi hanno proposto di lavorare al servizio dei saveriani anziani e malati in Italia. Così, dal 2011 al 2016 sono stato a Parma, in quello che chiamiamo il quarto piano. A febbraio sono arrivato a Vicenza per continuare nello stesso servizio. Tanti mi chiedono se questa è missione. Io rispondo dicendo che prima di tutto siamo una famiglia religiosa e dobbiamo vivere come fratelli che si amano. Siamo una famiglia con origine, culture, pensieri, età diverse, ma la nostra differenza deve essere una ricchezza per il Regno di Dio.

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.