Logo saveriani - Italia

Caro p. Uccelli, ti scrivo

Caro p. Uccelli, ti scrivo

Accanto alla tomba di P. Uccelli, in un grande quaderno, si succedono pagine di preghiere fiduciose e di riconoscenza. E così, “chiedendo e ringraziando l’intercessione di p. Pietro Uccelli” tanti devoti comunicano, a noi lettori, speranze ed emozioni.

* P. Uccelli, ti prego, aiuta Giovanni e aiutami ad aiutarlo! (B.T.).

* S. Giuseppe, p. Uccelli, vi chiedo l’intercessione affinché il lavoro in famiglia e in ditta non manchi e che sia in abbondanza. Così come la salute. Che si sistemino tutte le situazioni in casa per un futuro sereno. Grazie. In fede, (M.).

* Caro p. Uccelli ti ringrazio di avermi fatto incontrare p. Rabito. Nel 1954 mentre tu morivi io nascevo e p. Rabito partiva per l’Africa! Io caro p. Uccelli non ho potuto conoscerti, ma la mamma mi ha raccontato. Era malata alla tiroide. Mio Papà non l’ha portata dai medici e poi da te. Tu stavi giocando con le formiche. La mamma e il papà erano meravigliati. Tu hai risposto: “Sono creature di Dio”. Mia mamma è guarita! Ora io, che sono molto malata, ti chiedo: “Sia fatta la Volontà del Signore su di me”.

* Proteggi tutte le razze e le religioni del mondo. L’importante è che siano fedeli e devoti al loro credo. Me l’hanno detto loro stessi. Grazie di cuore (Anna Maria Concetta B.).

* P. Uccelli, aiutami a superare gli esami. Grazie… Caro p. Uccelli, grazie di avermi aiutata (N.N.).


Chi ha ricevuto grazie dal Signore, per intercessione del servo di Dio di p. Pietro Uccelli, può comunicarlo a p. Gianni Viola, Postulazione Saveriana, Viale S. Martino 8, 43123 Parma; e-mail: 

Questo sito utilizza cookies secondo la privacy, copyright & cookies policy. Cliccando "OK" l'utente accetta detto utilizzo.